Visite al presepe

Presepe e non solo a Perugia

NEL PERIODO NATALIZIO SARÀ APERTO PER LE VISITE IL 28,29,30 DICEMBRE 2020 e 4 GENNAIO 2021 SOLO SU PRENOTAZIONE !

PRESEPE E NON SOLO …

NEL PERIODO NATALIZIO SARÀ APERTO PER LE VISITE IL 28,29,30 DICEMBRE 2020 E 4 GENNAIO 2021 SOLO SU PRENOTAZIONE PER PICCOLI GRUPPI FAMILIARI nel rispetto delle norme indicate nel DPCM del 18 dicembre 2020

L’ingresso è gratuito (4 persone per volta), ma è possibile fare una offerta che verrà devoluta in beneficenza.

Per i gruppi è possibile vederlo tutto l’anno previo appuntamento ai seguenti numeri di telefono: Mauro 3394490494, Massimo 3478022361.

Per informazioni scriveteci alla nostra e-mail: presepeenonsolo@gmail.com

Vieni a trovarci su prenotazione!

Presepe e non solo … tra arte e passione collocato stabilmente nei locali inferiori della Chiesa di San Pio da Pietrelcina a Castel del Piano (PG) sarà nuovamente visibile per le festività natalizie 2020!

Abbiamo deciso di riaprire il presepe nonostante il difficile momento perché il nostro fine è non solo quello della tradizione del presepio, ma soprattutto quello di poter dare, come abbiamo fatto negli anni precedenti, grazie alle offerte dei visitatori, un aiuto concreto a chi ne ha veramente bisogno e soprattutto oggi che ci sono tante famiglie in difficoltà. Quest’anno perciò il ricavato delle offerte verrà devoluto in beneficenza in buoni alimentari.

Abbiamo inoltre chiesto alle autorità competenti la possibilità di poter aprire il presepe in queste festività natalizie in totale sicurezza con il numero massimo di 4 persone in turni separati ogni 30 minuti nel locale di circa 80 mq, in modo da non creare assembramento e di preservare i visitatori da eventuale contagio da virus. Abbiamo inoltre creato un percorso con 2 accessi, uno per l’ingresso e l’altro per l’uscita così da non fare incontrare le persone che visitano il presepe oltre ad arieggiare i locali con un aspiratore sempre in funzione.

Per prenotare la tua visita al presepe, o se vuoi prenotarti fin da adesso per i futuri corsi che stiamo programmando per la fine della pandemia puoi contattarci al numero di cellulare di Mauro 3394490494 anche su WhatsApp o per email a: presepeenonsolo@gmail.com

Speriamo che la tradizione del presepe continui sempre…  

Buone feste!

 I nostri contatti:

Per prenotare le visite o per richiedere informazioni:

Puoi chiamare Mauro al suo cellulare +393394490494 anche WhatsApp

Puoi scriverci alla nostra e-mail: presepeenonsolo@gmail.com

 

Recensioni Google Like?   Clicca qui per fare la tua recensione!

TROVACI SU GOOGLE MAPS

Il primo presepe della storia a Greccio

Il primo presepe della storia è stato realizzato in Italia a Greccio in provincia di Rieti.
San Francesco d’Assisi arriva in questo piccolo borgo nel 1209 e va ad abitare come eremita sul Monte Lacerone a qualche chilometro dal castello della città.
Il castellano di Greccio, Giovanni Velita, diventò ben presto suo amico sincero e gli chiese di venire ad abitare in città così tutti gli abitanti avrebbero potuto ascoltare le sue prediche.
La leggenda narra che per scegliere il luogo della sua nuova dimora San Francesco si affidò ad un bambino di quattro anni al quale venne fatto lanciare un tizzone di fuoco che cadde in una località piena di grotte.
Fu proprio in una di queste grotte che venne poi rappresentata la natività.
Il desiderio di rievocare la nascita di Gesù viene a Francesco durante un viaggio in Palestina.
Nell’autunno del 1223 si reca a Roma da papa Onorio III e gli chiede il permesso di poterla realizzare. Ottenutolo San Francesco torna a Greccio che gli “ricordava Betlemme” e disse a Giovanni Velita: “Voglio celebrare teco la notte di Natale. Scegli una grotta dove farai costruire una mangiatoia ed ivi condurrai un bove ed un asinello, e cercherai di riprodurre, per quanto è possibile la grotta di Betlemme! Questo è il mio desiderio, perché voglio vedere, almeno una volta, con i miei occhi, la nascita del Divino infante”.
Nella notte del 24 dicembre 1223, viene rappresentata la nascita di Gesù Bambino.
Nella grotta c’erano il bue e l’asinello. Nessuno dei presenti prese il ruolo di Giuseppe e Maria, perché Francesco non voleva si facesse “spettacolo” della nascita di Gesù.
Solo successivamente nei presepi del mondo sono stati aggiunti gli altri personaggi.
Tommaso da Celano, biografo di San Francesco che ci ha lasciato la testimonianza di questo evento, scrisse che uno dei presenti vide il bambinello di terracotta prendere vita.
Da questi momenti trae origine il tradizionale presepio, poi tramandato e esportato in tutto il mondo.
A Greccio, ogni anno, in ricordo di questo evento, nel presepe vivente si rievocano i momenti che hanno ispirato San Francesco a realizzare la natività di Gesù.

L’ultima opera di Mauro Barbetti in fase di completamento è il presepe di Greccio. (Foto sotto)

Presepe e non solo… il grande diorama a Perugia!

PRESEPE E NON SOLO SI TROVA  A PERUGIA!

 Il presepe poliscenico permanente dedicato a San Pio da Pietrelcina e San Francesco d’Assisi 

IL PRESEPE UNICO NEL SUO GENERE IN ITALIA!

Presepe e non solo… tra arte e passione nel periodo natalizio 2020 (il 28,29,30 DICEMBRE 2020 E 4 GENNAIO 2021) a causa delle restrizioni per COVID-19 sarà aperto SOLO SU PRENOTAZIONE A NUMERO CHIUSO.

POTETE GIA’ PRENOTARVI!!!

Per fissare un appuntamento chiamate al numero di cellulare di Mauro 3394490494 o mandate una email a: presepeenonsolo@gmail.com

Saremo felici di ricevere una vostra recensione nella Pagina Google   Recensioni Google 

Ti faremo vivere un appassionante viaggio tra le scene animate ed effetti speciali!

Presepe e non solo… non è un semplice presepe natalizio, ma la rappresentazione scenica di tutta la vita di Gesù dall’Annunciazione all’Ascensione al cielo, drammatizzando i momenti più significativi della Sua vita terrena ed arricchito con effetti speciali speciali (luci, musiche e voci narranti dei personaggi) accompagnato da un commento vocale unico!

Trasmette una forte emozione a chi lo guarda!

Ogni anno è arricchito con nuovi diorami in 3D molto particolareggiati che riguardano la scena della vita terrena di Gesù. 

Ringraziamo di vero cuore tutti coloro che nel nostro percorso ci hanno aiutato a migliorare e perfezionare la nostra opera.

Gli amici di presepe e non solo.

Seguiteci sui social media

Prenotazioni 

Vuoi prenotare la tua visita al presepe?

Chiama al 3394490494 Mauro 

Recensioni GoogleScrivi la tua recensione ….

Come trovarci a Perugia…

La Natività ad Assisi

Dettagli del diorama “La Natività ad Assisi” dedicato a San Francesco d’Assisi. Opera di circa 10 mq. realizzata da Mauro Barbetti in collaborazione con Massimo Pispola ed esposta presso i locali di Presepe e non solo a Castel del Piano di Perugia.

Puoi vedere il video sulla “Natività ad Assisi” sul canale youtube di Presepe e non solo https://youtu.be/Nbkp6Qq-BsQ

La storia di presepe e non solo…

Siamo un gruppo di amici che da anni coltiva la passione per il presepe. Abbiamo iniziato dapprima a realizzare i presepi nelle nostre abitazioni, poi alcuni di noi nelle parrocchie che chiedevano la nostra collaborazione e così via fino ad arrivare al 1996, data in cui Mauro e Massimo decisero di creare un presepe a Castel del Piano, un quartiere di Perugia nel giardino vicino alla chiesa Santa Maria Assunta. Poi successivamente con l’aiuto di amici, anche loro appassionati del presepe, ed altri che si aggregarono tutti insieme con grande passione e sacrifici costruimmo una copertura con tubi innocenti ed un’altra in PVC fino a realizzare complessivamente una struttura di circa 80 mq. che ci permise di allestire all’interno il nostro presepe.
Ogni anno, tra mille problemi e difficoltà, disfacevamo il vecchio presepe per farne uno nuovo creando particolari scenografie fino ad arrivare a rappresentare la vita di Gesù dalla nascita alla resurrezione in maniera sempre più elaborata e suggestiva.
Con il tempo noi autori ci accorgemmo che i visitatori aumentavano di anno in anno in maniera considerevole e ci spronavano ad andare avanti, e dandoci ancora più sicurezza, fu così che decidemmo di formare un gruppo legato all’associazione “Amici del presepio” che ha sede a Roma ed è conosciuta in tutto il mondo. Grazie a loro ed in particolar modo attraverso internet e la televisione, tante persone sono venute a conoscenza dell’esistenza di questo presepe, con il risultato che a visitarlo sono venuti appassionati da diverse regioni d’italia, anche con gite organizzate.
Nell’anno 2003 siamo stati onorati di ricevere in visita il vescovo di Perugia mons. Giuseppe Chiaretti e nel 2004 il sindaco allora in carica Renato Locchi, i quali hanno avuto parole di elogio e di incoraggiamento a continuare nel nostro lavoro. Successivamente anche la Regione Umbria è intervenuta dandoci il patrocinio.
Ogni anno si aggregavano per la realizzazione del presepe altri appassionati che contribuivano con le loro idee a far sì che presepe e non solo… fosse sempre più apprezzato e soprattutto più emozionante, tutto questo sentendo il parere dei visitatori che spesso erano costretti a lunghe attese per poter vederlo.
Con la costruzione della nuova chiesa dedicata a San Pio da Pietrelcina, sempre nel quartiere di Castel del Piano, c’è stata data l’opportunità di fare il nostro presepe su un ambiente nel piano inferiore della chiesa molto più grande e soprattutto più accogliente per i visitatori.
Perciò nel 2014 abbiamo smantellato il vecchio presepe che stava nella chiesa Santa Maria Assunta e abbiamo iniziato a realizzare quello attuale.
L’anno scorso esattamente il 10 dicembre 2017 su insistenza della gente che ci chiedeva di poter vedere il nuovo presepe, anche se sapevamo che sarebbero stati necessari ulteriori interventi, lo abbiamo ugualmente inaugurato alla presenza nel nostro vescovo Mons. Paolo Giulietti insieme al parroco don Francesco Buono e reso poi disponibile per le visite per tutto il periodo natalizio.
Per noi quel momento rappresentava l’inizio con l’intento di perfezionarlo entro Natale 2018.
E quindi che tra tanti sacrifici e incomprensioni successivamente risolte, ma questo è naturale quando si fa un’opera di oltre 150 mq. così complessa ed unica, abbiamo rispettato quello che per noi era un impegno preso con i visitatori del primo anno.
La nostra passione per il presepe ha lo scopo principale di fare avvicinare le persone il più possibile alla cultura del presepe, soprattutto i giovani, e far sì che la tradizione continui, altro scopo non meno importante, è quello della beneficenza, infatti il ricavato delle offerte, detratte le spese da noi registrate, viene devoluto in beneficenza a bambini e adulti che ne hanno bisogno.
Nella bacheca del presepe abbiamo esposto gli attestati di donazione anche degli anni precedenti.
Dal 2017 abbiamo iniziato la collaborazione con la struttura “La casa della Misericordia – La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d’angolo” donando il ricavato del presepe realizzato nel 2017 da alcuni di noi nella chiesa dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia.
Anche Mauro, uno degli autori di presepe e non solo, ha donato i suoi tre diorami realizzati tutti interamente a mano.
Non dimentichiamo che tutto questo è stato possibile grazie anche alla collaborazione del parroco di Castel del Piano prima nella persona di Don Cesare Piazzoli ed ora di don Francesco Buono, ed alla partecipazione numerosa della gente che con le loro offerte hanno reso possibile il nostro lavoro e non ultimi noi autori che con tanti sacrifici (non dimentichiamo che abbiamo tutti un lavoro ed una famiglia), abbiamo fatto della nostra passione un impegno costante che ha reso possibile la creazione del nostro presepe poliscenico permanente arricchito con nuovi diorami che rappresentano scene della vita terrena di Gesù (ogni anno ne verranno aggiunti dei nuovi) e la possibilità di poter aiutare chi ne ha veramente bisogno.

Gloria e pax

Dove siamo

Presepe e non solo… tra arte e passione è collocato stabilmente nei locali inferiori della chiesa San Pio da Pietrelcina a Perugia in Strada Castel del Piano – Pila, 15, 06132 Perugia Umbria, Italia. (vedi mappa in basso)

NEL PERIODO NATALIZIO SARÀ APERTO PER LE VISITE IL 28,29,30 DICEMBRE 2020 E 4 GENNAIO 2021 SOLO SU PRENOTAZIONE PER PICCOLI GRUPPI FAMILIARI nel rispetto delle norme indicate nel DPCM del 18 dicembre 2020 

Il presepe è accessibile facilmente da tutto il pubblico ed è predisposto anche per chi ha disabilità gravi con uso di carrozzina.

L’ingresso è gratuito (4 persone per volta), ma è possibile fare una offerta che verrà devoluta in beneficenza.

Per i gruppi è possibile vederlo tutto l’anno previo appuntamento ai seguenti numeri di telefono: Mauro 3394490494, Massimo 3478022361. 

Per informazioni scriveteci alla nostra e-mail: presepeenonsolo@gmail.com

Il concorso dei presepi 2018

E’ stato un successo il concorso dei presepi “Porta il tuo presepe a San Pio” a Perugia!

Presepe e non solo… ha organizzato per le festività del Natale 2018 un concorso per promuovere la cultura del presepe.
Hanno partecipato non solo gli adulti, ma anche gli anziani ospiti della Casa Padre Pio ed i bambini. Tutti hanno costruito presepi usando la loro fantasia e creatività utilizzando materiali molto semplici come la carta, la pasta, il legno, la plastica, i tessuti, le pigne, ecc.